Luca Oberti Arabians

QUALCHE PAROLA SU DI NOI…

Tutto ebbe inizio nel 1985, quando Gilberto decise di regalarsi un cavallo da salto e intraprendere lezioni di monta inglese. Qualche anno dopo l’incontro con quelle che furono le prime due fattrici del suo primo allevamento di cavalli arabi, inconsapevole del fatto che da lì in poi questo incontro avrebbe segnato per sempre la vita di Gilberto e dell’intera famiglia. Negli anni successivi la passione crebbe, nacquero i primi puledri e di conseguenza la voglia di esibire la propria passione negli show. Fu allora che iniziò l’avventura di Gilberto come trainer e handler, presto trasformatasi in una delle realtà più solide e continuative del panorama nazionale del cavallo purosangue arabo. I primi successi giunsero da subito sia presentando i propri cavalli, sia mettendosi a disposizione di amici e dei primi clienti. In quegli anni c’erano l’internazionale di Cervia, le prime edizioni di Travagliato Cavalli, lo show di Erba, l’internazionale di Grosseto, Reggio Emilia e Verona. A fianco di Gilberto c’erano sempre i figli Luca e Samuele, che condividevano con il padre le esperienze nella gestione giornaliera delle attività, nella preparazione degli show, nella gestione del centro. Nel 2001, Luca decise a sua volta di intraprendere una nuova esperienza, per dedicarsi con maggior competenza e professionalità al mondo del purosangue arabo. Fu così che si trasferì presso Michael Byatt Arabians in Texas, dove rimase per più di un anno lavorando per Michael Byatt e Robin Hopkinson alla preparazione dei cavalli di uno dei più stimati centri di addestramento al mondo. Ancora oggi a distanza di anni Luca ricorda con soddisfazione il periodo trascorso presso le scuderie americane, sia come incomparabile esperienza di vita, sia come crescita professionale. Al ritorno dall’esperienza oltreoceano, Luca iniziò a lavorare presso Ses Planes di Marieta Salas, raccogliendo diversi successi negli show spagnoli, vincendo per due anni consecutivi il titolo di Campione Puledre allo show di Mionio con Abha Lyria e Abha Myra e due titoli di Campione Nazionale Spagnolo con Abha Midas e Abha Maharani.

Collaborò poi con Al Shaqab Stud, aggiudicandosi nel 2003 il titolo Nazionale del Qatar con la fattrice Hatfa al Shaqab e conobbe Talal Al Kharafi, allevatore del Kuwait con il quale vinse il Campionato Nazionale d’Egitto con Nefisa Ikhnatoon e Ajmal Sinan. Collaborazione, quest’ultima con Talal che continua oggi con la gestione del programma allevatoriale e dei principali soggetti ospitati presso le scuderie italiane. L’esperienza di Luca come trainer e handler si può dire appena iniziata ma, nonostante la giovane età, il fatto di essere da sempre nell’ambiente contribuisce a far si che in poco tempo anch’egli sia diventato uno dei trainer più apprezzati. Nel 2004 Frasera Mashara di proprietà di La Frasera di Santoro Francesco, dopo aver conquistato diversi titoli in show italiani, si piazza seconda di categoria e Top Ten al Mondiale di Parigi, battuta solo dall’incredibile Pianissima. Frasera Mashara ripeterà i suoi successi nel 2007 vincendo il Best in Show e la miglior testa all’internazionale di Città di Castello. Nel 2005 è invece Frasera Ramses Shah a conquistare il titolo di Campione Nazionale stalloni e Best in Show, sempre a Città di Castello, regalando così a Luca il primo titolo nazionale nella categoria stalloni. Ricco di soddisfazioni è il sodalizio che lega Luca ad un altro importante allevatore italiano: Pippo Palumbo. L’allevatore siciliano realizza una serie di successi sia in campo nazionale che internazionale, presentando Alima Moniscione, Magic Aretusa, ZT Magbilt, Aretusa Malik Shah, Aretusa Ali negli show nazionali e aggiudicandosi nel 2008 il titolo di Campione Nazionale stalloni con TS Apolo e il titolo di Riserva Campione Nazionale puledri con RFI Farid. Proprio quest’ultimo regala particolari emozioni anche nella stagione 2009, dallo show di Al Khalediah – Arabia Saudita dove conquista la vittoria di categoria, fino al campionato nazionale di Città di Castello dove si aggiudica il titolo di Campione Nazionale Puledri. E sembrano ormai abituarsi ai titoli nazionali Pippo Palumbo e l’Aretusa Arabians, tanto da ripetersi nel 2010 con TS Apolo, conquistando a Città di Castello il titolo appunto di Campione Nazionale Stalloni, guadagnando così per il terzo anno consecutivo il più ambito titolo nazionale con cavalli di loro proprietà. Nel 2010 la stupenda puledra Althea, figlia di Ajman Moniscione conquista i suoi primissimi show, diventando Gold Medal Puledre Arabitalia a Travagliato, Silver Medal Puledre a Manerbio sino a culminare a settembre con il titolo più ambito ovvero il Campionato Nazionale Italiano. Sempre nel 2010 ha inizio una collaborazione con la Great White London Arabians del quale Luca è manager e trainer.

rayyangallery2Il 2011 è invece l’anno di Hasman Gyo di proprietà dell’allevamento Gyo di Trovò Giorgia. Il suo palmares è infatti già ricco nonostante la giovane età, rimanendo imbattuto negli show italiani conquistando quattro Gold Medal su quattro show a cui ha preso parte, tra cui il titolo di Campione Nazionale Puledri a Cattolica. Ma ricordiamo anche i successi ottenuti in Kuwait con Fatemah al Naif Gold Medal Fattrici e Gazal Al Rayah Bronze Medal Stalloni di proprietà di Al Rayah Farm di Alaa al-Roumi e Al Sharg Farm di Talal al-Nisf; i titoli di Gold Medal di Psyrasic a Travagliato e Porto Sant’Elpidio; Gold Medal di Demetra Regalis e El Nacar; la stagione ricca di soddisfazioni di Safeer di proprietà di Martucci Tina tra cui Silver Medal Puledri a Roma; i successi ottenuti in Sicilia con Baron Mhaikon, Aretusa Ali, Aretusa Akim. Nel 2012 un altro stallone è stato protagonista della stagione show, AB Jamil La Piana, affascinante ed elegante macchina da show che ha conquistato i titoli di Gold Medal Stallion alla Tirrenian Cup di Salerno, Cavalgrigna e Verona, prima di essere venduto negli UAE ad Al Jazeera Arabians. Sempre nel 2012 ha inizio una nuova collaborazione con l’allevatrice e giudice internazionale Irina Stigler. I primi successi in show per Luca e Irina non tardano ad arrivare, con SS Lady D Gold Medal Futurity Puledre all’internazionale di Verona. Negli anni seguenti è ASH Dream of Glory a regalare gioie immense a Luca e Irina. La sua carriera è progressiva, partendo dal titolo di Bronze Medal Stalloni al campionato nazionale italiano 2013, continuando come Gold Medal Stalloni a TravagliatoCavalli 2014 e raggiungendo infine il meritato titolo di Campione Nazionale Stalloni a Città di Castello. E sempre allevati o di proprietà di Irina ci sono anche Farah Darina, Silver Medal Fattrici a Cavalgrigna 2014, SS Agianna Maria vincitrice di diversi show come futurity, SS Leandro AH di proprietà della famiglia Halak – Israele, SS Coronado El Jamaal di proprietà di Jamaal Kahook – Giordania, Donna Diva di proprietà di Al Muawd Stud – KSA. Nel 2014 l’allevatore italiano Pietro Re – Regalis Arabians decide di importare Makisa Adaggio, figlio di Vervaldee e Maradisha, stallone morfologicamente di altissima qualità così come di qualità è il suo pedigree. E nel 2014 e 2015 Makisa Adaggio ha dimostrato di avere anche ottime doti da show, diventa infatti Gold Medal Stalloni a Travagliato Cavalli e all’internazionale di Bergamo; Gold Medal e Best in show alla Swiss Mountain Cup e Top Five all’Europeo di Verona più tardi nel 2015.

glorysalnews
altheaberzo1

2015 che parte benissimo per Luca che a gennaio vince la medaglia di Bronzo allo show di Ajman – UAE presentando Alì Moniscione per Mandara Arabians – UAE e vincendo anche la categoria stalloni 4/6 anni con Abha Ulani. Stagione perfetta invece per SS Coronado El Jamaal di proprietà di Jamaal Kahook – Giordania, carismatico e affascinante puledro che archivia i titoli di Gold Medal a TravagliatoCavalli, Gold Medal all’internazionale di Sant Petersbourg – Russia, Gold Medal all’internazionale di Bergamo, Silver Medal al Campionato Nazionale di Arezzo e Gold Medal al Gran Premio Fieracavalli Verona. 2015 chiuso, così come aperto, con un importante successo ottenuto nel Middle East, stavolta per le scuderie del Qatar di Al Rayyan per il quale Luca è handler insieme a Michael Byatt e Alessio Scaramella. Al Qatar National Championship, Al Rayyan partecipa con un parco cavalli Straight Egyptians che non hanno eguali, conquistando i titoli di Gold Medal Puledre con Menouah al Rayyan, Gold Medal Fattrici e Silver Medal Fattrici con Darine al Rayyan e Majdah al Rayyan.

bgfac